Dopo lo sciopero generale e la grande manifestazione del 15 febbraio prosegue la mobilitazione del Pubblico Impiego contro l'attacco del Governo ai diritti dei lavoratori (articolo 18, pensioni, privatizzazioni, scuola, sanitÓ) e la vergognosa preintesa sottoscritta il 4 febbraio da Cgil, Cisl e Uil con il Governo Berlusconi.

 MARTEDI' 16 APRILE

SCIOPERO GENERALE

 CONTRO:

ě      La riedizione della concertazione, che tanti guasti ha prodotto nell'ultimo decennio, che viene riproposta al ribasso accettando condizioni sempre pi¨ degradanti per i lavoratori;

ě      La caduta inarrestabile del potere d'acquisto dei salari, per effetto dei perversi accordi di luglio "93, erosi dall'inflazione e dal progressivo smantellamento dello stato sociale che riversa sui lavoratori costi che devono essere invece a carico dello Stato;

ě      Lo smantellamento e la privatizzazione di importanti pezzi della Pubblica Amministrazione per favorire il profitto delle imprese;

ě      La mobilitÓ forzata e la cassa integrazione per migliaia di dipendenti a seguito dei processi di smantellamento che vogliono esser fatti passare per processi di modernizzazione da chi ha accettato e condiviso le tesi ultraliberiste di sviluppo sociale ed economico del paese;

ě      L'aggressione alla libertÓ e ai diritti dei popoli e l'economia di guerra quale frutto diretto di queste scelte di competizione economica globale.

 E' necessaria la mobilitazione forte e chiara di tutti i lavoratori

 PER:

ě      La difesa e l'estensione a tutti i lavoratori delle garanzie sui licenziamenti previste dall'articolo 18 anche per le imprese sotto i 15 dipendenti e a tutte le forme di rapporto di lavoro "flessibile" che con la complice responsabilitÓ di Cgil, Cisl e Uil sono stati introdotte;

ě      L'immediato rinnovo dei contratti pubblici, scaduti ormai da 4 mesi, che segnino finalmente una inversione di tendenza e portino effettivi incrementi monetari per raggiungere quantomeno livelli salariali europei;

ě      Il rilancio e la riqualificazione della Pubblica Amministrazione e dei servizi pubblici rispondenti alle esigenze dei cittadini e come elemento di misurazione del grado di civiltÓ del Paese.

 

 PARTECIPIAMO IN MASSA ALLE MANIFESTAZIONI

UNITARIE DEL SINDACALISMO DI BASE

 

Federazione RdB Pubblico Impiego