La Confederazione Unitaria di Base C.U.B. esprime tutto il suo dolore,l'affetto e la solidarietÓ ai famigliari, agli amici, ed ai compagni di Davide Cesare.

Documento
formato .pdf compresso

Scarica il software necessario: Winzip
(1,2 MB)
Acrobat reader
(8,4 MB)

Davide lo abbiamo conosciuto per il suo impegno nell'Unione Inquilini ed Ŕ stato ammazzato da un vile agguato di stampo fascista mentre con altri suoi compagni passava la serata in una birreria milanese. 

Lo hanno colpito alla gola e al torace, gli altri 2 compagni che erano con lui sono stati feriti sempre a coltellate, tra loro Alex un operaio delegato sindacale CUB alla Necchi di Pavia impegnato nelle lotte di fabbrica ed antifasciste con 8 coltellate.

La C.U.B. oltre a esprimere il suo dolore denuncia il ritardo nell'arrivo dei mezzi di pronto soccorso e condanna fortemente l'operato delle forze dell'ordine sopraggiunte al pronto soccorso S.Paolo che hanno operato una vera e propria caccia all'uomo ammanettando picchiando e ferendo anche gravemente (ci sono giovani ricoverati al S.Paolo ed al Policlinico), chi li era per esprimere il suo dolore ed il suo sdegno. 

CUB invita i lavoratori ad essere presenti alle iniziative antifasciste di questi giorni oggi alle ore 18,00 in via Gola dove ha sede l'O.R.SO e domani davanti alla lapide di Fausto e Jaio in via Mancinelli perchŔ dopo 25 anni deve essere sempre forte ed unitaria la risposta dei lavoratori a questi vili agguati e alle provocazioni.                        

Milano 17-03-03