COMUNICATO AI LSU ATA MINISTERO PUBBLICA ISTRUZIONE

PARTITA LA STABILIZZAZIONE TRUFFA DEL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE



Dal 1 luglio sono stati avviati all'assunzione i LSU/ATA degli istituti scolastici, riassumiamo i termini principali dei contratti in corso di stipula.

1) LSU con mansioni di COLLABORATORI SCOLASTICI:

I contratti di lavoro sono a TEMPO INDETERMINATO con inquadramento al 2 livello (operaio pulitore).

La RETRIBUZIONE per le 30 ore settimanali Ŕ:

retribuzione tabellare: 598.875

indennitÓ di contingenza: 746.374

edr: 15.000
per un totale di lire 1.360.249 lorde a cui pu˛ sommarsi l'eventuale integrativo provinciale.

L'ORARIO di lavoro:
fino alla verifica prevista nei prossimi mesi l'orario che le imprese stanno adottando Ŕ di solito il seguente:
cinque giorni di lavoro dal lunedý al sabato con riposo settimanale a scorrimento.
Dalle 06.00 alle 8.00 e dalle 16.00 alle 20.00.
Per un totale di 30 ore settimanali, pari a 130 ore mensili e 1560 annuali.
La SEDE di lavoro resta, per ora, solo quella precedente.

2) LSU ASSISTENTI AMMINISTRATIVI E TECNICI INCARICO di COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

 

La RETRIBUZIONE:
non essendo un rapporto di lavoro dipendente la retribuzione Ŕ da considerare come rata mensile di un compenso complessivo e comprensivo di ogni spettanza:
dal 01.07.2001 al 31.12.2001
lire 14.324.750 al lordo delle trattenute fiscali pari a 2.387.458 mensili lorde
dal 01.01.2002 al 31.12.2002
lire 28.549.500 al lordo delle trattenute fiscali pari a 2.379.125 mensili lorde.

L'ORARIO di lavoro:
viene solo indicato che la presenza non pu˛ andare oltre i normali orari di lavoro dell'istituto.

Ricordiamo che la MALATTIA viene riconosciuta, se maturati i requisiti, solo per i ricoveri ospedalieri.

Non sono previste FERIE ma "assenze prolungate" concordate con l'ente.

Non Ŕ previsto il TFR (liquidazione), non vi sono ne 13░ ne 14░ mensilitÓ.

La RdB oltre a proseguire la propria azione legale per il riconoscimento del periodo svolto come ATA negli istituiti scolastici ai fini dell'inserimento nelle graduatorie si impegna ad organizzare e tutelare i lavoratori assunti nelle imprese dei consorzi e con contratti di collaborazione, nei prossimi mesi dovremo lottare per il rispetto dei contratti e per l'ampliamento dei nostri diritti: mansioni, orari, mobilitÓ ecc...

Roma 1 luglio 2001