COMUNICATO AI EX LSU IMPEGNATI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI

 

L'OTTIMIZZAZIONE SI TRASFORMA IN PESSIMIZZAZIONE

IL MINISTERO E LA CGIL ALL'ATTACCO DEI DIRITTI DEI LAVORATORI EX LSU

 

Emanato il decreto per la riduzione degli organici ATA per il 2001/2002: il testo prevede una riduzione di circa 18.000 posti a partire dal 1 settembre e modifiche relative agli appalti e ai contratti di collaborazione.

 

Ogni scuola utilizzatrice di ex LSU dovrÓ ridurre gli organici ATA del 25% per ogni appalto di pulizia e del 50% per ogni posto di collaboratore coordinato.

 

E non Ŕ tutto: il ministero dispone che venga fatta una "redistribuzione" del personale ex LSU tra le scuole del territorio per "assicurare" un impiego che corrisponda al 25% dei posti eliminati in ogni scuola dove sono in corso gli appalti.

 

Il Ministero chiede in pratica che i Consorzi e le loro Ditte provvedano ad un trasferimento di massa dei LSU da un istituto all'altro per tamponare il taglio di 18.000 posti in organico.

Il Ministero della Pubblica Istruzione vuole far SPALMARE i lavoratori tra le scuole del territorio senza occuparsi concretamente dei carichi di lavoro e calpestando i diritti dei lavoratori.

 

E DI QUESTA SITUAZIONE DOBBIAMO "RINGRAZIARE" LA CGIL!!!

INFATTI LA PROPOSTA DI REDISTRIBUIRE I EX LSU TRA LE SCUOLE E' STATA UNA IDEA ED UNA PROPOSTA FATTA DALLA CGIL AL MINISTERO.

 

La RdB ritiene che i lavoratori ex LSU siano giÓ stati sufficientemente svantaggiati e discriminati dai vari decreti di esclusione dalle graduatorie e dai contratti di esternalizzazione, dal contratto part-time e di collaborazione coordinata e continuativa.

q      Chiediamo che non vengano attuati trasferimenti forzati e che si aumenti piuttosto l'orario contrattuale di lavoro a chi ne farÓ richiesta a partire dalle situazioni di sottorganico al 25%

q      Chiediamo il controllo e la misurazione del carico di lavoro

q      Chiediamo la definizione di un regolamento nazionale a tutela dei contratti di collaborazione coordinata e continuativa contro gli abusi e gli errori dei direttori di istituto

q      Chiediamo il riconoscimento degli anni di lavoro come LSU e in appalto ai fini del riconoscimento per le graduatorie

 

PER QUESTI OBIETTIVI E' NECESSARIA UNA IMMEDIATA MOBILITAZIONE

 

Ricordiamo a tutti che la RdB ha attivato un servizio di informazione e consulenza per i propri iscritti riguardo i diritti contrattuali e sindacali nelle imprese di pulimento e per i contratti di collaborazione.

 

Per la stabilitÓ del lavoro, contro la precarietÓ

Passa dalla tua parte, aderisci alla RdB